Top 5 – Le Canzoni che pensavi “meh” e invece…


Ci sono un sacco di gruppi e un sacco di canzoni che, quando li senti nominare la prima volta, ti fanno comparire un fumetto sopra la testa con la scritta “meh”. Non è “bleah”, non è “puah”. È proprio “meh”. Dovendo descrivere il concetto in maniera più articolata, con una frase, suonerebbe più o meno così: “beh, ma che mi dovrei aspettare da questo gruppo di scappati di casa?”. Come si evince dal sagace uso del grassetto, è facile capire il perché del “meh”.
Poi ti capita di ascoltarli, di infilare nel lettore il loro CD, o di guardare un video su YouTube e… il “meh” si trasforma. Non sempre diventa un “minchiaoh”, ma qualche volta sì.
Come nel caso della Top 5 di oggi.

(altro…)

Top 5 – Le canzoni di Battisti da imparare subito


Io non conosco tutta la discografia di Battisti, né mi è mai passato per la mente di colmare questa grande e imperdonabile lacuna. Mo’ che l’ho detto, posso andare anche avanti. E affermare che lo considero quasi un vantaggio: nessuno così può sentirmi dire che “erano troppo meglio i primi dischi, quando Battisti era il vero Battisti”.
Ma a Lucione nostro devo molto.
Avendo macinato tonnellate di accordi in spiaggia con l’idea di approfittare, in giovine età (precisazione necessaria, considerando che questo blog è letto quasi esclusivamente da mia moglie), delle carinerie di qualche fanciulla che poteva subire la fascinazione della sei corde, ne ho suonate un sacco di sue canzoni. Di Lucio, dico.
Ecco, ce ne sono almeno cinque che ogni chitarrista da spiaggia deve inserire subito nel suo repertorio.
Non per l’amore della buona musica, di quella chissene.

Si tratta semplicemente di aumentare le chance di fare colpo sulle tizie di cui sopra.

(altro…)

Top 5 – Le canzoni che devi ascoltare prima di una riunione importante


Mettiamo il caso che tu, questa mattina, abbia una riunione importante, al lavoro. E mettiamo il caso che da questa riunione dipendano un sacco di cose (che non è indice del fatto che sia importante. Sarà capitato anche a te di infilarti in una riunione “importante” in cui non si decide una fava, no?). Sempre per il solito discorso dell’essere un blog di servizio, ci sono almeno cinque pezzi che è bene ascoltare prima di chiudere la porta alle tue spalle. Arrivare “lisci” alla maniglia, senza l’opportuno training, presenterebbe un’immagine di te molle, assonnata, che se ti alzavi dal letto venti minuti prima era meglio. E il rischio, lì, non è quello di sembrare uno che non conta un razzo: il problema è che potresti diventare una pianta di Ficus, nel caso in cui tu sia fortunato. O uno dei tanti Yes Men, qualora ti vada un po’ peggio.

(altro…)

Top 5 – Le 5 canzoni da Limonoduro dei bei tempi andati

Io lo so che voi suonate la chitarra e siete stati attirati qui dal titolo. E visto che avete suonato una chitarra, ci siete stati nella situazione del limonoduro. Solo che lo avete fatto da spettatori.
Perché sì, chi sa suonare suona, chi non deve suonare limona.
In quei momenti, probabilmente, avete odiato i pianisti e le loro ingombranti code e mezzecode.
Che non si possono portare in spiaggia.
Che non li costringono a suonare anche quando c’è la ragazza che hanno puntato dall’inizio della vacanza lì, a portata.
Che si possono dedicare al limonoduro, insomma.

A ogni modo, superato il dramma di essere “quello che suona che guarda quelli che limonano”, è innegabile che le nuove generazioni stiano vivendo un brutto periodo, fatto di droga, valori sballati, traffico e musicadimmerda.
Lady Gaga farà anche bei pezzi, sì, ma non sono ballad. Non sono roba che dà un pretesto, insomma.

Essendo questo un blog di servizio, pare opportuno rimediare. Con una Top 5, visto che ho rivisto da poco Alta Fedeltà.

(altro…)