Quando cappuccetto rosso si arrabbia davvero…

Publisher: Playlogic, Sviluppatore: Game Factory, Sito: sito ufficiale

Playlogic decide che è il caso di farci crescere, togliendoci le fette di salame che serate intere di racconti dei nostri genitori ci hanno messo sugli occhi e facendoci davvero vedere che il mondo di “c’era una volta, tanto tempo fa” non è così pacifico come pensiamo.

Fairytale Fights è un action adventure  in terza persona con telecamera posta lateralmente rispetto all’azione di gioco, mosso dall’Unreal Engine 3. Il nostro compito sarà semplicemente quello di fare piazza pulita di qualsiasi cosa si muova a video. Nei livelli che ho avuto modo di vedere, si vestivano i panni di una piccola e (mica troppo) indifesa Cappuccetto Rosso, tutta impegnata a tagliare, affettare e far esplodere le tonnellate di nemici controllate dal solito cattivone di turno, nella fattispecie il cacciatore che nella favola originale aveva aiutato la nostra bella.

[nggallery id=11]

Lo stile dei personaggi e delle ambientazioni è davvero azzeccato, reso più morbido da un effetto sfocatura che rende davvero tutto sognante e adatto anche ai più piccoli. Quello che vi farà desistere dal lasciare il gioco in mano ai vostri fratellini più piccoli è il massiccio uso di sangue che si fa nel titolo Playlogic. Contrariamente a quello che crede Mattia, infatti, i piccoli personaggi che popolano il mondo delle favole in generale non hanno cioccolato al posto del plasma, e Game Factory ci apre ancora gli occhi mettendo sul piatto litri di liquido rosso dopo ogni uccisione. Che poi, se uno ha anche tempo da perdere, può pure usare per scrivere il proprio nome per terra (cosa invero un po’ complicata). Il sistema di controllo è molto carino: sfrutta gli stick analogici e i tasti dorsali per muovere il personaggio e menar le mani e dà modo, già dopo pochi minuti, di controllare totalmente il proprio alter ego.

La modalità single player, allo stato attuale delle cose, pare richieda dalle otto alle dieci ore per essere completata, ma è inutile nascondere che la vera chiccha è rappresentata, almeno su console, dal co-op fino a quattro giocatori, sia online sia offline. E se questo non dovesse bastare, via agli schiaffi in Arena Mode, un 1 Vs 1 che lascia davvero poco spazio all’immaginazione.

Nella versione finale, che dovrebbe uscire verso la fine del mese di settembre/inizi di ottobre su PlayStation 3, Xbox360 e PC, ci saranno molti altri personaggi, tra i quali Biancaneve e i tre porcellini, mica pizza e fichi.

Da aspettare con la bava alla bocca, specie dopo aver visto il video qui sotto.

[youtube UxfUNs8tCCg]

Potresti pure trovare interessanti:

ToSo

Appassionato di videogiochi da quando è nato, il ToSo suole divertirsi con Photoshop, Word, Excel, sparatutto, action adventure e titoli sportivi: l’importante è che non sia necessario spostarsi dal divano. Nel tempo libero realizza le più belle sigle del mondo, quelle per Outcast. Si dice non abbia mai tirato un sasso dal cavalcavia, né fatto stragi dal vivo, armato di shotgun.