Picross 3D

Picross 3D è un puzzle game sfizioso, divertente, intelligente. Questi tre aggettivi dovrebbero bastare a convincere chiunque sia dotato di pollici opponibili a farci un giro. E il problema è che poi, una volta che sei entrato nel tunnel malefico del gioco di Nintendo, le speranze di staccarti dalla console sono pressoché nulle. Non poche, nulle.

Lo schema di gioco è semplice e immediato: utilizzando il pennino, si devono “scolpire” dei blocchi seguendo le indicazioni riportate sui cubi che li compongono. Tutto lì, niente di più, niente di meno. E così ci si trova impegnati in divertenti rompicapo fatti di “ne devo lasciare quattro in orizzontale consecutivi, poi però me ne servono tre staccati da due, ma in quella fila ce ne sono sette”. E via così, per tutti i millemila livelli che compongono Picross 3D.

Puzzle game. In treddì. Figata.

Perfetto per partite veloci da 10 minuti, fantastico se si ha un po’ più di tempo da dedicargli, il titolo Nintendo merita di essere provato – e acquistato – da chiunque sappia come si scrive la parola “videogioco”.

[starreview tpl=16]

Potresti pure trovare interessanti:

ToSo

Appassionato di videogiochi da quando è nato, il ToSo suole divertirsi con Photoshop, Word, Excel, sparatutto, action adventure e titoli sportivi: l’importante è che non sia necessario spostarsi dal divano. Nel tempo libero realizza le più belle sigle del mondo, quelle per Outcast. Si dice non abbia mai tirato un sasso dal cavalcavia, né fatto stragi dal vivo, armato di shotgun.