Mass Effect 3

Il lato sparatutto è divertente, quello RPG, nell’accezione più classica del termine (e non solo),  praticamente assente. È un titolo coinvolgente e solido, ma non perfetto sotto diversi punti di vista, a partire dalla grandezza delle ambientazioni, e dal loro livello di interattività, ritoccato verso il basso rispetto a quello degli episodi precedenti.
Ci sono bug su ogni piattaforma: su PS3 sembra scattichiare in diversi frangenti, su Xbox 360 ha qualche glitch e una missione non completabile (quella di soccorso all’Accademia Grissom) e su PC la parte tecnica presenta texture poco definite. La fase di esplorazione dei pianeti è stata modificata rispetto a quella di Mass Effect 2: qualcuno dice in meglio, qualcuno dice in peggio. A ogni modo, c’è un achievement legato al recupero di 10 oggetti sparsi per la Galassia che vale lo sbattimento (minimo) che richiede.
Sotto il profilo della narrazione, Mass Effect 3 racconta una storia ben scritta, pur se con qualche buco che non si capisce se verrà colmato o meno.
A ogni modo, c’è da riprendersi la Terra. Ed è incredibilmente divertente farlo.

Mass Effect 3 – iPhone 4S Wallpaper Release 02

Seconda release dedicata a Mass Effect 3. Qui ci si concentra su una parte del logo e su Shepard. A qualcuno non piace il suo essere così fighetto e ben rasato, ma io non riesco a immaginarmi una faccia diversa dalla sua, quando si parla di Mass Effect.

[download id=”62″ format=”1″]

[download id=”63″ format=”1″]

 

 

Syndicate

Cominciato e finito in un weekend, il reboot di Syndicate partorito da StarBreeze mi ha proprio divertito. Non è uno sparatutto che riscrive il genere, ed è molto meno aperto di quanto in realtà non voglia sembrare, ma ha una storia carina da seguire, un co-op solido, specie se giocato con gli amici, ed è impegnativo il giusto, soprattutto nei combattimenti con i boss di fine livello.

Io, Ibra

Quella di Ibrahimovic è una biografia strana: è scritta meno bene di quelle di altri giocatori, torna spesso – troppo – su alcuni concetti, ma ha il pregio di essere più interessante di buona parte di quelle che ho letto. Non svela tantissimi retroscena, ma quel che dice è gustoso, c’è “ciccia” insomma.
Il libro è stato spazzato via in due giorni secchi, come pronosticato da @zave. Se piace il calcio, se si riconosce la grandezza di Ibra, che è personaggio molto prima di essere un giocatore fortissimo, è una lettura consigliata, capace di rapire fino alla fine.

WARP iPhone 4S Wallpaper e Home Screen

WARP è il titolo con cui ha debuttato Xbox Live House Party, una specie di Summer of Arcade, dove l’estate non c’entra niente. Viene presentato come un gioco a là Portal, e il protagonista, Zero the Alien, è semplicemente troppo carino e puccettoso per poterlo ignorare. Puzzle game carino, corre il rischio di farvi lanciare forte il pad contro il televisore. Da provare.

[download id=”58″ format=”1″]

[download id=”59″ format=”1″]