inFamous

Publisher: Sony, Sviluppatore: Sucker Punch, Sito: www.infamousthegame.com

Se su Xbox360 [Prototype] è un acquisto obbligato, a patto di aver finito Crackdown, su PlayStation 3 la questione è decisamente differente: la piattaforma di Sony, infatti, ha al suo arco la freccia “inFamous“, che condivide con il gioco di Activision l’idea del free roaming e del novello supereroe, ma che risulta più tattico, più elaborato e un pochino meno fracassone.

Nei panni di Cole avremo modo di scorrazzare liberi per Empire City, letteralmente devastata da un’esplosione accecante, affrontando un’avventura tutta azione nella quale le nostre scelte avranno un peso fondamentale per un duplice motivo.

Da una parte, daranno modo di completare la faccenda, dall’altra modificheranno l’aspetto del nostro alter ego, così come il suo allineamento morale, che potrà essere più incline al Bene o vergognosamente rivolto verso il Male. L’allineamento condizionerà anche l’aspetto esteriore di Cole, e le reazioni che la gente avrà nei suoi confronti.

In altre parole, ci sono due giochi in uno.

[nggallery id=9]

Tecnicamente valido, il titolo di Sucker Punch si lascia giocare con gusto: per completare la campagna sono necessarie più o meno quindici o venti ore, anche se le ultime sessioni rischiano di sembrare, esattamente come in [Prototype], un po’ annacquate.
Decisamente consigliato agli amanti del genere e a chiunque abbia a disposizione una PlayStation 3.

[starreview tpl=16]

Potresti pure trovare interessanti:

ToSo

Appassionato di videogiochi da quando è nato, il ToSo suole divertirsi con Photoshop, Word, Excel, sparatutto, action adventure e titoli sportivi: l’importante è che non sia necessario spostarsi dal divano. Nel tempo libero realizza le più belle sigle del mondo, quelle per Outcast. Si dice non abbia mai tirato un sasso dal cavalcavia, né fatto stragi dal vivo, armato di shotgun.