Tomb Raider

Mi sono avvicinato a Lara pieno di preconcetti. Il problema non era Crystal Dynamics, che adoro dai tempi di Legacy of Kain e Soul Reaver, ma della signorina Croft. Troppe le volte in cui mi hanno raccontato di una nuova e strabiliante eroina che sarebbe stata capace di – inserire feature a piacere -. E […]

The Cave

The Cave è un’esperienza galvanizzante, divertente, da vivere tutta d’un fiato o, alla peggio, in un paio di serate. Il gioco di Ron Gilbert vede un terzetto di impavidi esploratori, scelto da una rosa di sette candidati, avventurarsi in una caverna… parlante. Enigmi divertenti e mai frustranti e dialoghi che fanno piegare in due dal […]

Dishonored

Dishonored non è stata una sorpresa. Sapevo già, ancora prima di lanciarlo per la prima volta, che ci sarei rimasto sotto. La storia che racconta non merita un Oscar, ma è comunque sempre godibile e questa mancanza di originalità viene ampiamente compensata da un gameplay vario e divertente come poche volte è capitato nel recente […]

Borderlands 2

Ho giocato Borderlands 2 per 25 ore, nei panni di Zer0, e staccarmene anche solo per un weekend è stato davvero un problema. Il mondo inscatolato da Gearbox è sorprendente, affascinante, unico. Tutto quello che mi aveva convinto e divertito nel primo episodio è presente in questo secondo capitolo e alcuni difetti di design – primo tra tutti quello relativo alla […]

Darksiders II

Le vicende di Guerra, protagonista del primo episodio, cominciavano con le due ore più brutte della storia dei videogiochi. Punto. L’Apocalisse era semplicemente noiosa, e non bastava lanciare due macchine o mettersi a evitare un elicottero perché facesse il giro diventando divertente. Poi, però, Darksiders aveva il merito di esplodere, di diventare una calamita. In […]